Refuge LGBT – Casa Famiglia

Il progetto Refuge LGBT nasce da una idea di Gay Center / Gay Help Line nel 2007, durante il meeting europeo dei numeri verdi antiomofobia a Parigi, tramite l’incontro con l’associazione francese Le Refuge, che da molti anni gestisce le case famiglie per giovani LGBT vittime di discriminazioni. Nel 2012 Gay Center ottiene  in disponibilità una struttura per progettare la casa famiglia. Il 13 luglio 2016 il progetto viene finalmente avviato. Ad oggi il progetto è sostenuto da donazioni e da Regione Lazio e Chiesa Valdese.

Refuge LGBT, progetto di Gay Center, è nato con il sostegno della Croce Rossa, della Regione Lazio, della Città Metropolitana di Roma e della Chiesa Valdese, Feger S.P.A. partner per i prodotti alimentari, si trova a Roma e offre un servizio di prima ospitalità per le giovani vittime di omofobia.

Gay Help Line – 800 713 713, numero verde nazionale contro l’omotransfobia e sponsor di Refuge LGBT, ha incentrato il suo ultimo spot proprio sulla violenza familiare verso le persone LGBT.

Come si accede a Refuge LGBT? Se sei vittima di discriminazione all’interno del contesto familiare e desideri accedere al servizio di ospitalità di Refuge LGBT puoi contattarci attraverso:

– numero verde Gay Help Line 800 713 713

– Speakly App scaricabile attraverso dispositivi IOS e Android

– chat speakly.org

Il servizio è disponibile per persone di età compresa tra i 18 e i 26 anni.

La casa, gestita da personale qualificato, fornirà assistenza gratuita agli ospiti, integrando i servizi propri con quelli offerti dal territorio, istituirà convenzioni per facilitare il reinserimento professionale e supporterà psicologicamente gli ospiti della struttura.

Refuge LGBT offre agli ospiti della Casa:

  • supporto psicologico, volto al superamento del disagio per un sereno reinserimento familiare e sociale
  • supporto legale, a tutela dei diritti della persona ospite
  • orientamento scolastico, per migliorare e supportare l’integrazione nel percorso scolastico e universitario
  • orientamento professionale, per facilitare il percorso lavorativo o l’introduzione al mondo del lavoro
  • mediazione con i servizi sociali, per facilitare l’utilizzo e l’accesso ai servizi sociali
  • mediazione culturale, per supportare e migliorare l’inclusione nel contesto sociale
  • mediazione familiare, volto alla possibilità di miglioramento dei rapporti familiari

Per qualsiasi altra informazione puoi contattarci tramite info@gayhelpline.it.

Ecco come sostenere Refuge LGBT
.


.

IBAN: IT56J0306909606100000006189

intestato a Gay Center / Gay Help Line

causale: Refuge LGBT